La Farmacia Omeopatica con i migliori prezzi online

numero verde

Aura Emicrania e Cefalea

L'emicrania è un mal di testa caratterizzato da un dolore prevalentemente unilaterale (ma può anche essere bilaterale), di intensità moderata o severa, descritto come pulsante, che tende a peggiorare con il movimento e con gli sforzi fisici e solitamente risulta associato a nausea e/o vomito. Generalmente il dolore si sviluppa nella regione frontotemporale per poi estendersi a tutto il capo e in alcuni casi anche al collo. I soggetti colpiti da emicrania manifestano disturbi nei confronti della luce (fotofobia), disturbi nei confronti del rumore (fonofobia) e, in alcuni casi, disturbi nei confronti di odori (osmofobia). Solitamente il paziente desidera e ha bisogno di stare a letto, a riposo assoluto, in ambiente buio e silenzioso. La durata degli attacchi è compresa tra 4 e 72 ore. La presenza media dell'emicrania nella popolazione adulta è di circa il 12% (18% nelle donne e 6% negli uomini).
L'emicrania si distingue in due forme: emicrania senza aura ed emicrania con aura (quest'ultima è meno frequente).

L'aura è l'insieme dei disturbi psichici, visivi, motori e/o neurologici che possono precedere l'insorgenza dell'emicrania. Anche per quanto riguarda l'emicrania con aura la proporzione di donne e uomini interessati dalla patologia rimane la stessa che per l'emicrania in generale: ogni 3 donne colpite risulta colpito un uomo.

Quali sono i sintomi dell'emicrania con aura?

Nell'emicrania con aura il dolore tipico dell'emicrania è preceduto da diversi sintomi, che possono durare tra i 10 e i 60 minuti, tra cui:

    visione di lampi (fotopsia)
    scotomi scintillanti
    deformazioni degli oggetti
    emianopsia (oscuramento di metà campo visivo)
    addormentamento del braccio e della gamba (parestesia)
    disturbi della parola di tipo afasico (se la cefalea è localizzata a sinistra).

Alla cessazione dei sintomi che costituiscono l'aura inizia l'emicrania, che si accompagna generalmente a nausea, vomito, fotofobia, fonofobia e osmofobia.

2 oggetto(i)

per pagina

2 oggetto(i)

per pagina