La Farmacia Omeopatica con i migliori prezzi online

numero verde

Boswellia, le tante proprietà di una "pianta sacra".

La Boswellia (Boswellia Serrata) è una pianta originaria dell’India, nord Africa e Medio Oriente, nota anche come “Albero dell’Incenso”. La parte utilizzata è l’oleoresina estratta dal tronco e dai rametti.

Come viene impiegata la Boswellia?

Vediamo le molteplici proprietà della Boswellia come integratore alimentare. Considerata una pianta sacra in diverse zone del mondo, le sue principali azioni per la nostra salute sono le seguenti:

  • Azione antinfiammatoria e antidolorifica

    Gli acidi boswellici contenuti nella resina hanno una specifica attività antinfiammatoria, soprattutto a carico delle articolazioni. Infatti, la Boswellia riduce il gonfiore articolare e allevia il dolore in molte patologie croniche osteoarticolari (artrosi e artrite reumatoide), con il vantaggio di preservare lo stomaco dagli effetti collaterali che hanno i farmaci antinfiammatori. Molto utilizzata anche nella piccola traumatologia sportiva e nella cefalea muscolotensiva

  • Azione sull’apparato gastrointestinale

    La pianta è molto utilizzata come antiulcera e antinfiammatorio della mucosa intestinale, in patologie come morbo di Crohn e rettocolite ulcerosa.

  • Azione sul tratto respiratorio

    Molto importante è anche l’attività della Boswellia come antisettico contro sintomi influenzali e da raffreddamento, nonché come antiasmatico.

La Boswellia come rimedio per disturbi mestruali.

La Boswellia è una delle piante amiche della donna in quanto preventiva e curativa dei tipici disturbi legati al ciclo mestruale, se assunta a partire da almeno 7 - 8 giorni prima del ciclo stesso.

La Boswellia come rimedio per vie urinarie e prostata.

Si trova anche in molti prodotti per il trattamento delle infezioni alle vie urinarie, spesso in associazione alla curcuma. Gli effetti delle due piante si manifestano sia a livello renale, dove stimolano l’eliminazione dei piccoli residui sedimentali, che su vescica e uretra, contrastando l’insediamento dei batteri.

Queste stesse proprietà possono essere sfruttate anche per la salute della prostata, in associazione ad altri specifici rimedi fitoterapici.

Silvia Prandelli

Dott.ssa Silvia Prandelli

← Tutte le news