La Farmacia Omeopatica con i migliori prezzi online

numero verde

Esplosione di pollini e allergia. Ecco cosa fare.

La bella stagione è arrivata all’improvviso, portando con sé la tanto temuta - perlomeno per gli allergici - esplosione di pollini e allergia. Infatti, chi è allergico è stato colpito ad esempio da raffreddore, bruciore agli occhi e prurito al naso, tipici sintomi appunto dell’allergia. 

Come contrastare l’allergia?

Gli antistaminici di derivazione chimica sono efficacissimi, ma non privi di effetti collaterali, primo fra tutti la sonnolenza (anche i farmaci più "nuovi" danno questo problema). Perché allora non provare con i rimedi naturali, omeopatici o fitoterapici?

Rimedi naturali contro l’allergia.

Ribes nigrum è il primo alleato fitoterapico che ha azione simil cortisonica. È da prendere una volta al giorno, e aiuta a mitigare i sintomi dell’allergia. Allium cepa 5ch è ottimo se il vostro sintomo principale è raffreddore con secrezioni acquose. Mentre vi consigliamo Euphrasia officinalis 5ch se gli occhi vi bruciano e Luffa se continuate a starnutire.

Esistono preparati che contengono insieme questi componenti. Sinalia in granuli di Boiron può essere utilizzato al bisogno per migliorare il fastidio dei sintomi. In certi casi, può essere associato a Luffa compositum Heel spray di Guna, utile per decongestionare le prime vie respiratorie e diminuire i sintomi a carico del naso.

Nel mondo fitoterapico, un valido aiuto viene dato oltre che da Ribes nigrum macerato glicerico anche dalla Perilla e dall'Agrimonia. Queste tre piante sono sinergiche in Zellen di Laboratori Legren, compresse fitoterapiche che aiutano nel caso di oculorinite allergica.

Infine, se la vostra allergia si manifesta con attacchi di asma, potete affidarvi all’utilizzo, sempre in associazione a Ribes nigrum, del macerato di Viburnum lantana, per la sua tipica azione broncodilatatrice. 

IMG_7545

Dott.ssa Alessandra Verza

← Tutte le news