La Farmacia Omeopatica con i migliori prezzi online

numero verde

Tosse persistente dopo l’influenza. Che fare?

L’inverno che stiamo attraversando, e che in questi giorni sembra essere tornato davvero agguerrito, ha visto il manifestarsi dei virus influenzali in modo maggiore rispetto agli anni passati, con sintomi principalmente a carico dell'apparato respiratorio, come la tosse.

La tosse con la quale abbiamo avuto a che fare quest’anno perdura per lunghi periodi anche dopo che febbre e raffreddore sono terminati. Si manifesta come tosse secca che diventa poi grassa, ma con accessi stizzosi e persistenti. Di qualsiasi natura sia, è un sintomo fastidioso e debilitante.

Rimedi contro la tosse.

Nonostante ciò, ricorrere subito a farmaci antinfiammatori, per lo più cortisonici, può non essere necessario e anche non corretto. (Per inciso, ricordiamoci che farmaci antinfiammatori come i cortisonici necessitano di ricetta medica e devono essere prescritti da uno specialista).

Contro la tosse, per cercare di migliorare la nostra condizione, in molti casi è possibile utilizzare rimedi naturali e omeopatici, ma prima di tutto è importante capire se la tosse è secca oppure grassa.

Rimedi omeopatici contro la tosse.
> Tosse secca:
  • - Drosera è per la tosse che peggiora parlando, secca e stizzosa, con la sensazione che la gola si chiuda.
  • - Bryonia è per quella tosse che peggiora con il minimo movimento o se si inspira profondamente.
  • - Rumex crispus è per la tosse che peggiora passando da un ambiente caldo ad uno freddo, ed è talmente forte che dà un senso di affaticamento.
> Tosse grassa:
  • - Antimonium tartaricum è per una tosse produttiva con rumori respiratori, è la tosse tipica del fumatore.
  • - Ipeca è il rimedio di quella tosse, secca o grassa, che porta a nausea e a vomito a causa della sua intensità.

Esistono diverse forme farmaceutiche per la somministrazione: i granuli dei rimedi presi singolarmente oppure  lo sciroppo. Utile per la tosse sia secca che grassa è Stodal di Boiron in granuli o Stodal sciroppo, contenenti gran parte dei rimedi contemporaneamente. Poi, senza alcuna controindicazione, possiamo aggiungere l’assunzione di Ribes nigrum m.g. come antinfiammatorio o di Viburnum lantana m.g. come broncodilatatore.

IMG_7545

Dott.ssa Alessandra Verza

← Tutte le news